Viaggiatorenonpercaso mi ha coinvolta in questo blog tag e ne sono felicissima, poter parlare di viaggi è sempre un piacere. L’idea del #wanderlusttag è di Iris & Periplo blog e permette a noi malati di viaggi di riunirci online per parlarne!

foto wanderlust

La parola tedesca Wanderlust (letteralmente voglia di camminare, di girovagare) oggi ha assunto un’accezione di significato che accomuna moltissime persone in tutto il mondo: si tratta di quell’irresistibile desiderio di partire che ci porta a sognare mete vicine e lontane, spinti dalla curiosità e dal bisogno di staccare la spina. La particolarità di questa “patologia” è che non si placa dopo aver finalmente visitato l’agognata meta, perché poco dopo aver fatto ritorno a casa si ricomincia a pianificare nuovi viaggi!

Queste sono le regole per partecipare:

  • Nominare chi ha ideato questo Tag: Iris & Periplo Blog;

  • Utilizzare la foto qui sopra e aggiungere nei tag #wanderlusttag;

  • Rispondere alle 10 domande e, se ne avete voglia, utilizzare le foto dei vostri viaggi;

  • Nominare almeno 3 blog.

    E ora le domande!

  1. Per prima cosa: dove siete stati finora?
  2. Qual è la città o paese più bello dove siete stati?
  3. Siete stati più di una volta nello stesso posto o preferite visitare ogni volta un posto nuovo?
  4. Consigliatemi il miglior locale (ovunque nel mondo) dove siete stati a mangiare.
  5. Siete per le vacanza al mare, in montagna o per le città?
  6. Qual è il souvenir che non mancate mai di portare a casa?
  7. Nella vostra valigia cosa non manca mai?
  8. In quale luogo già visitato ritornereste volentieri?
  9. Ed invece in quale posto già visitato non tornereste?
  10. La meta del vostro prossimo viaggio?

Ed ecco le mie risposte:

1- In pochissimi posti! Che tristezza, adoro viaggiare, sogno di vivere viaggiando, ma la realtà è molto diversa. Per il momento ho girato un po’ l’Italia, e alcune capitali europee. 

2- La città più bella per me resta Parigi, anche più bella della città in cui ho scelto di vivere.

3- Beh sì, prima di trasferirmi a Siviglia ci sono tornata diverse volte in vacanza, non potevo farne a meno. Stessa cosa con Firenze, è una calamita per me!

4- Il miglior locale è quello dove mangerò al prossimo viaggio 🙂 Non posso scegliere, ma in generale il posto dove mangio meglio dopo il mio Abruzzo è proprio Siviglia.

5- La vacanza come la intendo io è un viaggio di crescita e formazione e dunque sempre e solo città, da girare e rigirare! Musei, chiese, parchi! Torno più stanca di prima, ma ne vale la pena. Poi tra mare e montagna scelgo il mare, sono cresciuta con il suo odore e non ne posso fare a meno.

6- Di solito la classica calamita della città, la prendo sempre, così la metto sul frigo per ricordarmi come sono stata felice in un determinato luogo.

7- La mia valigia ormai è un mondo visto che vivo fuori e alterno periodi in Italia a quelli in Spagna. C’è di tutto! Comunque non vado da nessuna parte senza la mia Nikon e un caricabatteria di scorta.

8- Tornerei ovunque, solo una determinata zona dell’Italia mi deluse anni fa e non dico quale perché ci tengo alla pelle.

9- Quella di sopra…mi costerebbe fatica convincermi di nuovo ad una vacanza estiva lì, ma non si sa mai nella vita.

10- A fine gennaio sarò a Cordoba, per il carnevale a Cadiz e in primavera a Madrid. La Spagna al momento occupa tutti i miei pensieri. 

 

E ora ecco i tre blogger viaggiatori che mi piacerebbe rispondessero al tag 🙂

 Buon viaggio a tutti e viva la malattia del wanderlust!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *