Da quando esistono gli smartphone, ma anche solo da quando esistono le fotocamere digitali, portare a stampare le foto dal fotografo è diventato solo un ricordo. Sarà sicuramente successo anche voi; serata con amici, feste, passeggiate e viaggi immortalati sul cellulare e intrappolati lì per sempre…o fino alla sua rottura.

Così, dopo aver scattato in questi 4 anni una quantità di foto impressionante di Sevilla ho deciso di creare un fotolibro con le più belle, per tenerle sempre con me e per mostrarle agli amici una volta in Italia. Per la precisione ho scelto le foto del mio fotografo di fiducia nonché fidanzato <3, Andrea Mazzocchetti, e anzi se non conoscete i suoi lavori vi invito a dare un’occhiata al suo store, lo trovate cliccando qui

FOTOLIBRO Saal Digital

Dopo aver scelto un certo numero di foto io e Andrea ci siamo messi all’opera. Bisognava scegliere a chi affidarci per il fotolibro e dopo un’occhiata tra i vari siti che offrono il servizio abbiamo optato per  Saal Digital.

Creare un foto libro con il software di Saal Digital è davvero semplicissimo; per prima cosa dovete scaricare il software per la composizione delle foto, tranquilli è un’operazione breve e semplicissima e lo stesso software non è affatto complesso da utilizzare. Una volta installato potrete scegliere la tipologia di album adatta a voi. Essendo il nostro primo fotolibro abbiamo scelto un album semplice, molto lineare, ma c’è davvero l’imbarazzo della scelta, compresi layout e template colorati! Per esempio sono presenti dei template adatti ad un matrimonio o ad un compleanno. 

Ogni pagina ha già il suo layout con i riquadri pronti dove dovrai solo caricare la foto. Le foto non solo possono essere spostate a piacimento all’interno della pagina, ma possono anche essere ingrandite o rimpicciolite. Ogni pagina presenta dei bordini che ti aiutano a capire fin dove si vedrà la foto, o dove corre il rischio di essere tagliata. Noi abbiamo scelto un album con copertina rigida e carta fotografica lucida, e devo dire che la qualità del fotolibro è davvero alta. I colori sono riprodotti alla perfezione, la rilegatura è ottima e l’apertura panoramica permette di vedere correttamente anche le foto posizionate al centro pagina. 

Non mi resta che mostrarlo…

Una volta composto l’album si invia direttamente sul sito e si completa l’acquisto. In meno di una settimana avevo a casa il mio fotolibro di Sevilla! Un’idea carina per conservare le foto, ma anche per fare un regalo agli amici. Semplice semplice, proprio così come ve lo sto raccontando. 

Beh, che aspettate? È giunto il momenti di creare un fotolibro con le foto di quella vacanza del 2011 che ancora sono nella cartella “varie” del desktop ;P

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *