In questo blog, ma anche altrove, mi sono spesso lamentata di quanto questa società ci imponga dei canoni di bellezza non salutari, dove l’imperativo è essere magre ad ogni costo. Per questo ho sempre speso più di una parola a favore delle donne curvy, e mi colloco con piacere tra queste. Questo mio essere pro curvy non deve però essere frainteso con l’approvazione di un altro modello non salutare, l’obesità. Essere curvy non significa essere obesi, l’obesità è purtroppo una malattia, che può derivare da molteplici fattori, genetici, ambientali, ma spesso psicologici.

Per questo motivo, nell’ambito delle manifestazioni collegate all’Obesity Day 2016 il Bariatric Center of Excellence – UOC Chirurgia Generale della Sapienza Università di Roma – Polo Pontino in collaborazione con Amici Obesi Onlus ha indetto la Prima Edizione del Cinefestival Film “di peso”.

La finalità del Cinefestival è ovviamente quella di sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sulle tematiche dell’obesità e delle gravi malattie ad esse correlate. Sapevate, ad esempio, che l’obesità è la principale causa di morte prevenibile in tutto il mondo? O che in Italia ci sono oltre 5 milioni di persone obese?

Nell’ambito del Cinefestival è stato indetto un concorso, con partecipazione gratuita e con un premio finale di 1.000 euro, riservato a professionisti ed amatori. Avete tempo fino al 15 ottobre per mandare un cortometraggio della durata massima di 15 minuti che racconti storie di obesità e del suo percorso di cura. Il cortometraggio dovrà essere originale e raccontare una storia di obesità in tutte le sue sfaccettature, potete consultare il bando cliccando qui per avere un’idea più chiara.

Una giuria qualificata, composta da registi, attori, giornalisti, operatori sanitari esperti del settore, selezionerà i 10 migliori cortometraggi che saranno presentati e proiettati il 12.11.2016 in occasione della manifestazione che si svolgerà presso l’auditorium del Polo Integrato Sapienza Università di Roma-Icot a Latina, e che comprenderà altresì una sessione di “medicina narrativa” sul tema della patologia dell’obesità e dei suoi percorsi di cura.

Inutile dirlo, sono stati in molti a patrocinare l’iniziativa, tra cui la Provincia di Latina, il Comune di Latina e Confindustria di Latina.

Per saperne di più è possibile visitare il sito www.filmdipeso.it o la pagina Facebook Filmdipeso.

Hashtag ufficiale dell’evento: #filmdipeso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *